Come trattare un pavimento in cotto?

Come trattare un pavimento in cotto?

Il pavimento in cotto generalmente si sposa con ambienti rustici e rurali.

Oggi però è anche utilizzato in ambienti architettonici differenti, grazie al contrasto che si crea tra il suo calore e naturalità e la linearità dei contesti più moderni.

Per sua stessa natura di origine "naturale"  il cotto  è caratterizzato dalla porosità e dalla facilità nell'assorbimento di liquidi. Per questo motivo è facile da macchiare, pertanto subito dopo la messa in posa, consigliamo il trattamento Idro-oleorepellente. In pratica il pavimento viene trattato con dei prodotti  ( possibilmente senza solventi, biodegradabili e non tossici) che impermeabilizzano la superfice e bloccano sia il passaggio di sostanze liquide o oliose, che all'umidità di risalire e fuoriuscire. Dopo l'impermeabilizzazione viene passata la cera in base all'effetto che si desidera ( lucido, opaco o satinato).

Dopo il trattamento, per pulire il pavimento basta utilizzare uno straccio e un detergente per pavimenti, ogni sei mesi per ridonare lucentezza e brillantezza consigliamo un lavaggio con acqua e cera.

Vieni a trovarci per scoprire i pavimenti in cotto delle migliori marche.