Il cacao peruviano celebrato in Italia

Comunicato stampa della Commissione per la promozione del Perù per le esportazioni e il turismo
La Commissione per la promozione del Perù per le esportazioni e il turismo, con un comunicato stampa, certifica il successo del cacao peruviano e i suoi derivati in Italia distribuiti dalla società Grosso srl con sede a Concorezzo (MB) Via Liberta 89.

Si riporta di seguito il comunicato stampa pubblicato sul sito istituzionale.
https://www.gob.pe/institucion/promperu/noticias/490023-cacao-peruano-celebrado-en-italia

La società Chocolatería Artesanal Amazónica aspira anche a portare cacao e derivati ​​in Francia, Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito.

Il 2021 è un anno  storico per Chocolatería Artesanal Amazónica . I prodotti a base di cacao monorigine della suddetta cioccolateria artigianale hanno conquistato i migliori cioccolatieri d'Italia.


“Abbiamo realizzato il sogno di fornire prodotti peruviani di alta qualità in Europa. Questo risultato è possibile grazie alla qualità del cacao peruviano, al rispetto per il lavoro degli agricoltori e alla passione che metti nel portare il Perù ei suoi prodotti nelle migliori destinazioni ", ha affermato Michele Leoni, direttore generale di Chocolatería Artesanal Amazónica.

Per Leoni, la formula del suo successo sta nel pagamento di un giusto prezzo all'agricoltore, oltre ad esporre agli acquirenti internazionali l'eccellenza e la qualità del lavoro sul campo, entrambi attributi vitali per la consegna di prodotti di prima classe, immaginando che dopo l'Italia si possa aspirare a vendere in Francia, Olanda, Spagna e Regno Unito.
 
Chocolatería Artesanal Amazónica sta attualmente lavorando in associazione con agricoltori di San Martín (Tocache), Piura (San Juan de Bigote) e Cusco (Alto Urubamba), al fine di continuare a migliorare la già elevata qualità del cacao peruviano sul campo.
 
Quest'anno, durante gli International Chocolate Awards for the Americas, l'azienda di Leoni ha vinto 10 medaglie, con due ori per il suo cioccolato fondente 88% (origine Chuncho) e cacao origine Piura. A questa edizione ha partecipato con 11 prodotti.
 
Michele Leoni ha ricordato e ringraziato il supporto e la consulenza tecnica, legale e amministrativa fornita dall'Ufficio Commerciale di PROMPERÚ in Italia, con sede nella città di Milano, che gli ha permesso di inviare, nel 2018, la sua prima partita di cacao ad un mercato così importante del Vecchio Continente. 
 
Inoltre, per continuare a scommettere sul settore del cioccolato bianco in Europa, Leoni ha annunciato che la sua azienda è in fase di ricerca per ottenere inclusioni compatibili con il cacao, attraverso l'uso nutrizionale fornito dai supercibi peruviani, come camu camu e altri. del nostro territorio nazionale.

I DATI
 
L'Italia è il secondo mercato più importante per le nostre esportazioni di fave di cacao tostate ($ 2.993.459, valore FOB) ed è nella Top 10 delle spedizioni di fave di cacao peruviane.