Difendersi dalle Zanzare

Esistono più di tremila specie di zanzare, da noi le più diffuse sono le zanzare "comuni" di notte e le zanzare "tigre" di giorno.

Cosa possiamo fare in modo naturale per poterci proteggere?

Il primo consiglio è sempre quello di agire in modo meccanico e se ci ritroviamo in ambienti chiusi per esempio, montare alle finestre delle zanzariere.

Le zanzare vivono in ambienti caldi e umidi, i luoghi preferiti per deporre le uova, e quindi per riprodursi, sono l'acqua stagnante dei sottovasi o in prossimità di laghi e fiumi e zone paludose in genere.

Ma perché ci pungono? Ci pungono perché si nutrono di sangue e, per mantenerlo fluido iniettano la loro saliva: è in questo passaggio che ci infettano di virus e batteri.

Solo in casi gravi possiamo avere una reazione allergica, altrimenti il morso della zanzara si limita a causare la comparsa localizzata di un pomfo, cioè di un rigonfiamento che provoca un intenso prurito per alcuni minuti.

Anche qui la natura ci viene incontro senza dover utilizzare prodotti petrolchimici purtroppo molto diffusi.

  • Abbiamo diverse soluzioni valide attraverso l’uso di olii essenziali come quello di citronella, lavanda o geranio tra i più comuni: possiamo diffonderli nell'ambiente tramite diffusori a ultrasuoni, per esempio, o distrubuirli sulla nostra pelle con degli spray corpo ma anche come prodotti dopo puntura!
  • Oltre agli olii essenziali, per lenire il prurito della puntura di zanzara, sono validi anche il gel d’aloe vera, l’arnica e la calendula.

Vasta scelta di prodotti a disposizione dei nostri clienti.

SHOP:  https://www.keestore.it/157/erboristeria-helianthus-tottegrotta-messina/prodotti/95/protezione-zanzare-e-meduse

estate zanzare caldo punture d'insetto